Small crab into the corals @Mafia Island - Tanzania ©Andrea Pompele All Rights Reserved

Small crab into the corals @Mafia Island - Tanzania ©Andrea Pompele All Rights Reserved
Small crab into the corals @Mafia Island - Tanzania ©Andrea Pompele All Rights Reserved

lunedì 11 gennaio 2016

Africa, the mother land: Tanzania. UN'INASPETTATA SORPRESA/ A GOOD SURPRISE

Fare una night dive è sempre molto eccitante, mi piace: è un mondo diverso che emerge dal buio della notte. All’inizio è sempre un po’ difficile entrare in modalità “notte”, vuoi perché al buio i nostri occhi non sono poi tanto efficienti e la visuale è limitata, vuoi perché intorno a te tutto è nero e devi focalizzare l’attenzione su ciò che la tua torcia illumina, soprattutto i punti di riferimento, i tuoi compagni, per non perderti e la barriera corallina per vedere qualcosa di interessante. Vuoi perché la tua immaginazione viaggia sempre 100 volte più veloce di te e ti immagini attacchi di squali e creature marine che non vedono l’ora di ucciderti e cibarsi della tua carne. 

Ovviamente non succede mai così e dopo un attimo di spaesamento ti ambienti velocemente.

sand bankmafia island tanzania
Sand bank @shore night dive  Mafia island Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved
La night dive che ho fatto a Mafia era una shore dive, cioè una immersione dalla spiaggia, entrando in acqua dalla zona accessibile e seguendo la sabbia che degrada verso la profondità. “Devi seguire il gruppo e non divergere più di tanto Andre, dai fallo stavolta, è una night dive!” “certo come no!” ecco dopo 5 min sono già lì che osservo una sogliola blu bellissima che si riflette nella luce della mia torcia, mi giro e sono da solo. Ancora. “Ecchecazzo Andre, te l’ho detto che devi stare col gruppo!” che ci volete fare, a me piace osservare tutto…
No problem il bello di una night dive è che gli altri li trovi subito, basta andare a cercare la luce. Ed infatti 5 sec e li ho già trovati. Non è che non ti spaventi se rimani da solo però, quindi meglio stare col gruppo stavolta. 
Banco di sabbia lungo, andiamo verso Chole Island, l’isola di fronte a Mafia, seguiamo una tubatura colonizzata da coralli molli fino a trovare il coral garden che cercavamo.

shrimp night mafia island tanzania
Shrimp Mafia Island - Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved
E qui, beh si apre un mondo magnifico ed inaspettato, molte delle creature marine sono attive di notte più che di giorno, ed è uno spettacolo scoprirle una ad una. Polpi, calamari, gamberetti (boxer shrimps e cleaning shrimps), granchi, pesci scorpione, pesci leone in caccia, sono predatori appunto attivi di notte.
Fin qui tutto regolare direi, queste cose le avevo già viste più o meno, la cosa che mi stupisce di più però è la quantità di animali marini che trovo: impressionante, tutti attivi e occupatissimi si muovono in continuazione, più o meno consapevoli che sono loro gli unici a dominare questo ambiente così particolare, non si curano troppo della nostra presenza, anche se puntiamo addosso loro le luci delle torce.  
shrimp night mafia island tanzania
Shrimp - Mafia Island - Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved
Proseguo con il gruppo e per la prima volta nella mia vita di diver, non è che abbia un’esperienza pluriennale, intendiamoci, mi considero all’inizio, anche se ho fatto molte immersioni in un tempo considerabile come limitato, conosco gente molto più in gamba e con molta più cose viste e vissute di me, beh per farla breve non so più dove guardare. Sono circondato da vita subacquea notturna e non so dove fissare lo sguardo per osservare qualcosa o fare le fotografie.

Pazzesco.

Decido di concentrarmi su un blocco di corallo alla mia destra, ci sono alcuni gamberetti che voglio provare a fotografare. Mi avvicino e mi spunta una murena testa verde brillante dritto in viso, spettacolare. Intorno alla torcia si concentra il krill e il plancton che è attirato dalla luce, siamo vicini alla luna piena e la quantità di fitoplancton e di conseguenza di zooplancton aumenta considerevolmente.
Appoggio la torcia sulla muta per fare sì che il buio prenda il sopravvento, non la spengo, anche perché a volte non è semplice riaccenderla e potrebbe non funzionare più, quindi preferisco mantenere la mia fonte sempre attiva. Agito la mano intorno a me, come ho imparato a fare in Mar Rosso e la bioluminescenza del Plancton si illumina in una via lattea sottomarina di piccole stelle. Si rimane sempre senza fiato quando si compie questa operazione, è una cosa semplice ma spettacolare che lascia chiunque a bocca aperta.

Ma torniamo alla nostra murena.


moray eel mafia island tanzania
Moray eel @Mafia Island - Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved
È bella attiva la ragazza, o ragazzo, non riconosco il sesso delle murene così a prima vista, e apre e chiude la bocca in continuazione dal suo buco attorniano da pesci, ha alcuni cleaning shrimps, gamberetti pulitori, che le camminano addosso per mangiare appunto residui di pelle, eventuali parassiti e si avventurano in bocca per mangiare i residui di cibo che rimangono in bocca al predatore.
Mi allontano un po’ e svolgo lo sguardo su un altro blocco accanto. Sto cercando un pesce che si nasconde in un anfratto, mi fermo e aspetto, improvvisamente un corallo si muove da solo! “frena frena frena, aspetta un attimo, un corallo che si muove da solo? Che hai bevuto prima di immergerti?” ma certo, è uno sponge crab! Un granchio che stacca con le chele una parte di spugna (animale marino) e se l’attacca sul carapace per mimetizzarsi meglio, questa cresce e prolifera, molto spesso questo splendido crostaceo sceglie coralli molli che non solo sopravvivono, ma hanno l’opportunità di avere tutti i nutrienti necessari per crescere muovendosi con questo.
Uno splendido esempio di simbiosi mutualistica.  E questo tipo ne ha 3 diversi attaccati sul carapace.
Meraviglioso.
spanish dancer mafia island tanzania
Spanish dancer @Mafia Island - Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved
Altro blocco altra sorpresa: una Ballerina spagnola (Hexabranchus sanguineus), un mollusco nudibranco della famiglia Hexabranchidae si muove sui coralli in cerca di spugne, tunicati, foramininiferi, anellidi, gasteropodi ed echinodermi di cui cibarsi. Non ci avete capito un cazzo? E fate un po’ di ricerca Santo Dio! Avete gli smartphones no? Usateli!
Qui in Tanzania questo mollusco ha un colore variabile dal rosso all’arancio al giallo intenso, mentre in altre parti del mondo può essere più brillante oppure più opaco a seconda delle zone.


mombasa lionfish mafia island tanzania
Mombasa Lion fish @Mafia Island - Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved
Poco lontano un pesce leone di Mombasa (Pterois volitans mombasae) si aggira in cerca di prede. Altro giro altro regalo: uno splendido nudibranco verde brillante.

Un pesce incredibilmente colorato sta fermo vicino ad un verme della sabbia dalla forma bizzarra, mentre un ofiuride reagisce alla luce della torcia ritraendo i suoi tentacoli.

La corrente aumenta ed è il caso di tornare dopo 95 min di immersione.

Un’inaspettata sorpresa.

Se vi è piaciuto questo articolo allora potreste essere interessati a lasciare un commento, oppure a leggere anche questi altri:

PIENO DI VITA

IL PESCE PIU' GRANDE DEL MONDO

LA TEMPESTA



ENGLISH VERSION

soft coral mafia island tanzania
@Mafia Island - Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved

Going on a night dive is always very exciting, I love it! It is a different world that emerges from the darkness of night. At the beginning it is always a bit hard to get in because of the darkness our eyes are not so efficient and our vision is limited, because everything around you is dark and you have to focus just on what that your torch lights up especially the reference points and your dive buddies, and you don’t want to miss the reef to see something interesting. Or because your imagination always travel 100 times faster than you in the dark and you image shark attacks and sea creatures that are eager to kill you and eat your flesh. Obviously this never happens and after a moment of disorientation your environment quickly becomes familiar.

The night dive I did in Mafia was a shore dive which is a dive from the beach, entering the water from an accessible area and following the sand that slopes down to the depths. "You have to follow the group and do not diverge too much Andrea, do it this time, please it is a night dive!" "Certainly right!" After 5 minutes of being in the water I observe a beautiful blue sole that is reflected in the light of my torch I turn around and I'm alone. Again. "Ecchecazzo Andre, I told you that you have to stay with the group" what can I do, I like to observe everything ... No problem the beauty of a night dive is that you will find the others right away, just look for their lights. In fact 5 seconds later and I've already found them. It can be a bit intimidating if you stay alone, so best to stay with the group this time. We follow the sandbar that goes towards Chole Island, the island in front of the Mafia, we follow a pipe colonized by soft corals until we find the coral garden we were looking for.


 fish night mafia island tanzania
A marvellous fish@Mafia Island - Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved

And here opens a magnificent and unexpected world, many of the sea creatures are more active at night than during the day, and is a sight to discover them one by one. Octopus, squid, shrimp (boxer shrimps and cleaning shrimps), crabs, scorpion fish, and lion fishes hunting, the predators are in fact active at night. So far so good I would say, all these things I had already seen more or less. The thing that amazes me most however is the amount of marine animals that I find: awesome, all active and very busy moving all the time, more or less aware that they are the only ones to dominate such special surroundings, they do not care too much for our presence, although we aim the light from torches our torches on them.

I continue with the group and for the first time in my life as a diver, mind you I don’t really have many years of experience, I consider myself as a beginner, even though I have done a lot of diving in the limited time that I have had. I know people who are a lot more experienced than me who have seen a lot more things, in short I do not know where to look. I was surrounded by underwater night life and don’t know where to turn my sight to look at something interesting and taking pictures. Crazy! I decided to focus on a coral block to my right, there were some shrimps that I wanted to try to photograph. I swam over and saw a bright green moray eel straight in front of my face, spectacular. Around the torch krill and plankton is attracted by the light, we are close to the full moon and the amount of phytoplankton and zooplankton therefore increases considerably. I dim the light of the torch by pressing it against me so that the darkness takes over, I do not turn it off as sometimes it is not easy to turn on again, I prefer to keep my light source always active. I wave my hand around me, as I learned to do in the Red Sea and the bioluminescence of plankton glows like the milky way, small stars underwater. It is always a breathless sight when you do this, it's something simple but spectacular that leaves everyone speechless.

But back to our moray eel.


sandworm night mafia island tanzania
A sand Worm@Mafia Island - Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved

It's active the girl, or guy, I do not recognize the sex of eels at first glance, and it opens and closes the mouth continuously from its hole surrounded by fishes, it has some cleaner shrimps, shrimps that walk on it to eat skin residue, parasites and they venture out into the mouth to eat food debris that remain between the teeth in the mouth to the predator. I swim along and I discover another coral block. I'm looking for a fish hiding in a ravine, I stop and look, suddenly a coral moves! "Hold, hold, hold, wait a minute, a coral that moves by itself? What did you drink before you dive? "But of course, is a sponge crab! A crab that cuts off a piece of sponge (marine animal) with its claw and it attaches it on the carapace to camouflage better. The sponge grows and proliferates, very often the crustacean chooses beautiful soft coral to dress with that will not only survive but flourish as it has opportunity to have all the nutrients needed to grow moving with the crab. A splendid example of mutualistic symbiosis. And this type has three different corals attached on its carapace. Wonderful.


scorpion fish mafia island tanzania
Scorpionfish@Mafia Island - Tanzania - ©Andrea Pompele All Rights Reserved

Another block another surprise: a Spanish dancer (Hexabranchus sanguineus), a marine gastropod mollusk in the family Hexabranchidae moves on corals in search of sponges, tunicates, foramininiferi, annelids, gastropods and echinoderms that feed. Did you understand that? No? Then do some 'research oh my God! You have a Smartphone right? Use it! Here in Tanzania this mollusc has a colour ranging from red to orange to deep yellow, while in other parts of the world it may be brighter or duller according to the zones. Not far away a Mombasa lion fish (Pterois volitans mombasae) wanders in search of prey. Another round another gift: a beautiful bright green nudibranch.

An incredibly colourful fish is near an oddly shaped sandworm, while an ofiurid reacts to light the torch withdrawing its tentacles.

The current increases and it is appropriate to return after 95 min of diving.

An unexpected surprise!


If you like this post maybe you can read also these ones:

FULL OF LIFE

THE LARGEST FISH IN THE WORLD

A BIG STORM IN THE SKY

THE DARK GOD

TREASURE ISLAND

SILENT NIGHTS ARE THE BEST NIGHTS

LIONS ARE ROARING AT NIGHT

THE TRIP

THE END OF AN ADVENTURE